Pistoia: Il primo ottobre inaugurazione della nuova sede dell’associazione LGBT “IL FARO”

Se vuoi condividi: grazie!

Il 1° di Ottobre alle ore 18.00, presso la Casa del Popolo di Capostrada in via Bolognese 2 a Pistoia, si terrà l’inaugurazione della nuova sede dell’associazione LGBT “IL FARO” dell’area centronord delle Toscana – comunicato stampa

Nel 2013 la chiesa cattolica aveva come vescovo di Roma, Papa Ratzinger, il gruppo Il Faro nasce come pastorale per e con le persone LGBT (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali) nella parrocchia di Santa Maria Maggiore in Vicofaro.

In particolare grazie all’intuizione di don Massimo Biancalani e in collaborazione con Massimiliano Sforzi. Svolge il suo servizio nella lettura del Vangelo, facendo incontri di formazione con il Biblista Giovanni Ibba e la Pastora Valdese Letizia Tomassone, e vivendo l’esperienza di Comunità parrocchiale, promuovendo nel giorno dedicato alla memoria  delle vittime di omotransfobia, il 17 maggio, le Veglie di preghiera fino al 2017 quando vive un momento di “crisis” che lo porta a ripensarsi ed a aprirsi ulteriormente verso le persone che cristiane non lo erano, spinti anche dalla scomparsa sul territorio pistoiese delle associazione che si occupavano della difesa dei diritti e della cura delle persone LGBTIAQ+ (intersessuali, asessuali, queer).

Nel 2019 parte un laboratorio espressivo condotto da due counselors e in contemporanea vengono avviate delle chat nei principali social che in breve tempo cominciano a coinvolgere decine di individui, non solo del pistoiese ma anche delle zone di Prato, Lucca, Pisa e Firenze. Con l’arrivo della Pandemia tutti gli incontri si interrompono e questi mezzi di comunicazione diventano importanti strumenti di relazione e condivisione; la chat generalista arriva ad accogliere un centinaio di persone, così nasce l’esigenza di orientarsi in base ad interessi particolari creando community specifiche, dove non solo vengono dibattuti temi quali arte, cucina, viaggi, ma divengono strumenti dove nel tempo le persone hanno trovato accoglienza, ascolto e risoluzione per i propri problemi, uno fra tutti la fortunata esperienza di accompagnamento di un ragazzo gay senza fissa dimora che ha trovato casa, lavoro e una comunità.

Attenuata la pressione del Covid 19, il gruppo riprende le attività in presenza servendosi ancora delle chat, ma anche individuando una sede nuova dove poter riunirsi e dare vita a nuove iniziative, così viene individuata la Casa del Popolo di Capostrada che porta subito ad una proficua collaborazione con il Circolo e la Cooperativa Don Chisciotte.

L’evento inizierà con la benedizione dei locali da parte di don Massimo Biancalani e il taglio del nastro, la festa proseguirà con l’apericena e terminerà con il brindisi e la speciale rainbow cake.

Il Faro promuove e realizza sul territorio un laboratorio espressivo, un gruppo di auto-mutuo-aiuto (AMA), la banca del tempo, lo sportello di informazione e ascolto, un progetto finalizzato all’inclusione delle persone con disabilità, l’aiuto all’inserimento sociale e lavorativo con particolare attenzione alle persone transessuali, il servizio e la crescita spirituale e pastorale nella parrocchia di Vicofaro di Pistoia, la presenza nelle associazioni nazionali cristiane di persone omosessuali, un progetto di co-housing per le persone anziane, il sostegno ad ogni iniziativa a favore delle famiglie e dei diritti LGBT presenti dal litorale tirrenico alla piana fiorentina.

Altre info: ilfaropersonelgbtqia@gmail.com

Pagina Facebook Il Faro

comunicato stampa

Pistoia: Il primo ottobre inaugurazione della nuova sede dell’associazione LGBT “IL FARO”

Se vuoi condividi: grazie!