Finanziare la visibilità aziendale: grazie al noleggio operativo

Se vuoi condividi: grazie!

Ancora di salvezza per tanti progetti di crescita aziendale, leasing e operazioni di finanziamento hanno sempre avuto un grosso limite: escludono ogni tipologia di servizi. Quindi niente campagne di web marketing 

Quindi nelle situazioni in cui l’impresa desidera finanziare un progetto di visibilità o posizionamento on line, l’unica soluzione è far fronte con la liquidità aziendale, a meno di richiedere una linea di credito in banca o concordare con il prestatore di servizi (agenzia di comunicazione ?) un pagamento dilazionato.

Piano piano qualcosa sta cambiando, alcune aziende operanti nel noleggio operativo di beni strumentali a medio o lungo termine sono oggi di offrire soluzioni su misura per la crescita delle realtà imprenditoriali.

Uno strumento sicuramente importante per gli operatori del travel & food. Alberghi e ristoranti sempre alla ricerca di una maggior, e migliore …., visibilità.

Infatti oltre ad una grande varietà di apparecchiature elettroniche e macchinari queste aziende permettono di finanziare, o meglio noleggiare, anche servizi web come: posizionamento sui motori di ricerca, campagne di visibilità, realizzazione e personalizzazione  siti web e e-commerce.

Il tutto con i vantaggi fiscali, finanziari e operativi del noleggio strumentale.l web significa, oggi, poter incontrare nuovi potenziali clienti. Molto meno chiaro è l’investimento necessario per raccogliere risultati apprezzabili.

Cerchiamo di fare chiarezza, tralasciando per ora il sito o e-commerce, la macchina,  e parlando della redazione dei media e altri contenuti del sito e dei social (chi guida la macchina).

Realizzare un sito di presentazione privo di funzionalità di marketing con obiettivi bene precisi è tecnicamente semplice. Invece creare una campagna di comunicazione di media durata, sei mesi o un anno,  e gestire gli investimenti pubblicitari misurando i risultati è un lavoro che richiede competenze elevate e applicazione e deduzione continua.

Quanto costa un piano di web marketing? Semplice, in base agli obiettivi

Il primo passo di un progetto di web marketing dovrebbe essere ovviamente un’analisi dettagliata dei competitor e della possibilità della strategia di marketing.  In termini di difficoltà di posizionamento sui motori,  individuazione di  una, o piu’, nicchia di mercato. E notorietà del brand, anche tramite i social.

Solo una volta valutate le difficoltà del progetto e le possibili variabili,  sarà possibile capire la natura dell’investimento. In tempo e denaro, contenuti e diffusione.

Definire con l’agenzia di comunicazione un preciso obiettivo sarà il primo passo per strutturare un progetto duraturo ed efficace.

Un progetto web curato da un’agenzia specializzata sarà quindi in grado di portare delle visite sul vostro sito da parte di un pubblico interessato ai vostri beni e servizi.

Questo pubblico di potenziali clienti può essere condotto sul sito attraverso pubblicità a pagamento o posizionando il sito web nella prima pagina di Google per determinati termini di ricerca.

Entrambe le attività, quella di posizionamento e quella pubblicitaria richiedono una fase iniziale di configurazione, un monitoraggio costante e la correzione delle attività alla luce dei risultati raccolti.

La visibilità a pagamento è immediata, certa e facilmente sperimentabile, però una volta esaurito il budget non ha più effetto.
Il posizionamento invece richiede tempo, un discreto investimento economico ma i risultati ottenuti saranno duraturi e permettendo un analisi nel tempo.

Poter osservare come si comportano clienti e potenziali tali in rete è lo strumento che permette di fare la differenza nella costruzione della propria presenza web. Senza osservare i dati prodotti dal sito e dalle campagne di web marketing, non avremmo modo di capire se il nostro progetto è in grado di avvicinare realmente nuovi clienti.

Finanziare la visibilità 2.0 con il noleggio

Rendere un sito web, i canali social e i relativi piani di marketing efficaci, chiedono un investimento nel tempo, specialmente nella fase iniziale, che però ha la potenzialità di ripagarsi in tempi brevi.

La fase iniziale è sicuramente la più onerosa del progetto e sarà molto difficile apprezzarne in tempi brevi un significativo ritorno economico.

Poter dilazionare questo investimento in 12 – 18 mesi consentirà di predisporre un nuovo modello di marketing perfettamente funzionante in tempi brevi e con un incidenza sulla liquidità veramente ridotta.

Vedremo presto quali supporti di marketing sono accessibili e con quali aziende di noleggio operativo

 

Se vuoi condividi: grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *