Luisanna Messeri presenta a Pistoia il suo ultimo libro di cucina

Volto noto della televisiva, Luisanna Messeri presenta il suo ultimo libro di cucina a Pistoia:  “La cucina del Casale”. A La Locanda del capitano del Popolo in via di Stracceria 5,  il giorno 9 Novembre alle ore 18.00 

“In cucina, basta un po’ di passione, buonsenso, dedizione”: è la più importante ricetta di Luisanna Messeri, che ha dedicato la sua carriera di cuoca a valorizzare ingredienti e sapori di una tradizione ricchissima, quella della cucina di casa italiana.

Nel suo ultimo libro, “La cucina del Casale”, la frutta e la verdura guidano il lettore alla scoperta delle ricette ideali per ogni momento dell’anno: qual è il momento ideale per mettere in tavola un tortino di zucca o uno strudel di carciofi, un piatto di pici con funghi e salsiccia o una mousse di cocomero? Quando è meglio accompagnare con i cavoletti di Bruxelles un arrosto di maiale, o abbinare al pollo un contorno di colorati peperoni? Quando arrivano i finocchi e quando le ciliegie? Non mancano, poi, i tre elementi più simbolici della nostra cultura: il pane, il vino e l’olio. Perché la semplicità in cucina, ci ricorda Luisanna Messeri, non è un punto di partenza, ma un punto di arrivo, il risultato di una pratica quotidiana che è un gesto di cura per le persone care.

Che siano spaghetti al pomodoro o un pâté di tartufo, mangiare è un atto semplice ma serio, tocca i nervi scoperti dei nostri sentimenti, ci conforta e ci appaga nel profondo.

Per questo, La cucina del Casale non è solo un libro di ricette. Come nelle migliori famiglie, alle preparazioni si accompagnano consigli, aneddoti, informazioni e “trucchetti”, in un grande racconto che ha il sapore di una serata passata accanto al fuoco.

Uno scrigno di sapere gastronomico dedicato alle future generazioni: “Quelle che aspirano ad un mondo migliore, quasi a chiudere magicamente un cerchio con la tradizione, cosa viva”.

L’incontro sarà presentato da giornalista di TVL Simone Gai, coadiuvato dal padrone di casa Checco Bugiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *